Presentazione

Il sito seriale UNESCO “Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale” è composto da nove monumenti che costituiscono una serie unitaria di elementi imprescindibili, ciascuno in grado di rappresentare aspetti peculiari dell’arte arabo-normanna e di fornire elementi indispensabili per esprimerne l’eccezionale valore universale. Si tratta di edifici civili e religiosi, opere di grande ingegno e valore artistico nelle quali è possibile riconoscere inequivocabilmente i tratti salienti dell’arte arabo-normanna in tutte le sue componenti e sfaccettature. Con i loro caratteri unici ed eccezionali, frutto della commistione di linguaggi artistici eterogenei (islamici, bizantini, latini) mirabilmente fusi, rappresentano le testimonianze materiali più rilevanti e straordinarie del sincretismo culturale del regno normanno di Sicilia (1130-1194) e si inseriscono di fatto nella storia dell’arte e dell’architettura del Medioevo mediterraneo, all’interno delle quali occupano una posizione di assoluto prestigio.
I nove monumenti preservano in modo pressoché integrale le componenti architettoniche e decorative originali e, in virtù della loro storia, si presentano in buono stato di conservazione, beneficiando altresì di adeguate misure di tutela da parte degli organi preposti, oltreché di buone condizioni di accessibilità e di fruizione.
Sette delle nove testimonianze monumentali componenti il sito seriale si trovano all’interno della città di Palermo (Palazzo Reale e Cappella Palatina, Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, Chiesa di San Cataldo, Palazzo della Zisa, Cattedrale metropolitana, Ponte dell’Ammiraglio), alle quali si aggiungono le cattedrali delle cittadine di Cefalù e Monreale.

Tutti i diritti riservati