L’ITINERARIO ARABO-NORMANNO CON LE VIE DEI TESORI – dal 3 ottobre all’8 novembre 2020

“Rinascere nella bellezza” è lo slogan della quattordicesima edizione de “Le Vie dei Tesori”, il festival che trasforma Palermo e altre quattordici città siciliane in un unico museo diffuso, aprendo il loro patrimonio, raccontandolo, riempiendolo di attività e di eventi.

Quest’anno, la Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia aprirà in collaborazione con l’Associazione “Le Vie dei Tesori” alcuni monumenti dell’itinerario culturale arabo-normanno di Palermo.

Dal 3 ottobre all’8 novembre, per sei weekend, saranno proposti percorsi di visita dedicati all’austera basilica e chiostro della Magione ed all’ex convento, che ospita una mostra sulla collezione di due antiquari Tschinke-Daneu, alla reale cappella dell’Incoronata, che ospita una personale di Laura Panno, ed ancora all’affascinante palazzo di Maredolce ed alla medievale chiesa di Santa Cristina La Vetere.

Sempre nell’ambito del festival, sono in programma due affascinanti “esperienze”: un tour in bici attraverso i siti arabo-normanni, quattro ore in sella e cinque visite guidate, un’occasione offerta dall’associazione di guide turistiche autorizzate (GTA); un’insolita passeggiata nei giardini di Maredolce, il vasto, rigoglioso, e profumatissimo parco della Favara, dove il re normanno Ruggero II amava andare a caccia.

Per partecipare basta prenotare la visita ed acquistare i coupon preferibilmente, online sul sito delle vie dei tesori: www.leviedeitesori.com o presso gli info point allestiti in piazza Verdi e in Piazza Bellini o direttamente sui luoghi fino ad esaurimento posti. La partecipazione alle esperienze avverrà solo su prenotazione online sul sito delle vie dei tesori.

 

Per consultare il programma del festival visitate il sito: www.leviedeitesori.com

Post a comment