“Rosalia, Rosa mia” – Un enorme rosa con 2000 cuori per celebrare Santa Rosalia

 

“Rosalia, Rosa mia” è un progetto nato da un’idea di Stefania Morici e dello stilista Angelo Cruciani, con il supporto dell’Arcidiocesi e della Cattedrale di Palermo, dell’Assessorato regionale ai Beni Culturali ed all’Identità siciliana, del Comune e della Fondazione Sicilia.

Un modo diverso quest’anno di ringraziare la Patrona di Palermo, che nel 1624 ha salvato la città dalla peste.

Domani, venerdì 4 settembre, nel giorno della festa religiosa, alle ore 17:00 sul piano della Cattedrale ci sarà un vero flash mob. Lo stilista Cruciani creerà “Rosalia, Rosa mia” una installazione urbana formata da una rosa enorme, composta da duemila cuori di carta, come duemila abbracci che volano in alto per raggiungere la Santuzza.

Ci saranno gli attori Emanuela Mulè e Giuseppe Moschella che leggeranno ed interpreteranno racconti e versi dedicati a Santa Rosalia: tre i momenti che permetteranno di scoprire il significato della data del 4 settembre, del rito “dell’”acchianata” – quest’anno bloccato dalle norme anticovid – di emozione e pensieri, con un finale da scoprire.

Post a comment